Castello Ducale di Agliè

Durata: 1,5 ore.

Elegante e imponente castello nel Canavese, a 40 chilometri a nord di Torino. Nato come struttura difensiva medievale, nel Seicento fu trasformato in grandiosa residenza nobiliare dall’architetto Amedeo di Castellamonte per volontà del conte Filippo San Martino di Agliè. Nel 1764 venne acquistato da Carlo Emanuele III che affidò a Ignazio Birago di Borgaro importanti lavori di ristrutturazione per farne la residenza del figlio Benedetto Maurizio duca del Chiablese. Nell’Ottocento fu residenza estiva prediletta di Carlo Felice e di sua moglie Maria Cristina e poi passò ai duchi di Genova che adeguarono l’arredo e la destinazione d’uso delle sale al proprio gusto. Nel 1939 fu acquistato dallo Stato e negli anni della Seconda Guerra Mondiale venne segretamente usato come deposito di opere provenienti dai musei e dalle residenze torinesi. Il Castello ci incanterà con il suo ampio salone da ballo interamente affrescato, le bellissime gallerie decorate con carte da parati dipinte a mano, la quadreria, un piccolo teatro e preziose collezioni che spaziano dai reperti archeologici alle raccolte orientali. È circondato da un grande parco con piante secolari e da giardini all’italiana e all’inglese distribuiti su diversi livelli.

* ABBINAMENTI SUGGERITI
È possibile abbinare al percorso la visita guidata in uno dei seguenti siti del Canavese:
 Giro città di Ivrea
Abbazia di Fruttuaria a San Benigno Canavese
Castello di Masino