Museo Nazionale dell’Automobile

DOMENICA 31 MARZO ORE 10.30

Il Museo dell’Automobile nasce nel 1932 da un’idea di Roberto Biscaretti di Ruffia e Cesare Goria Gatti, entrambi storici fondatori della Fiat. Ha sede in un edificio poco distante dal vecchio stabilimento Fiat Lingotto ed è stato recentemente riaperto al pubblico con un allestimento completamente rinnovato, opera di François Confino. Vanta una delle collezioni più ricche e interessanti nel suo genere: quasi 200 vetture originali, dalla metà del 1800 ai giorni nostri, di oltre 80 case automobilistiche. Tra le vetture in mostra: la carrozza a vapore di Bordino del 1854, la Fiat 8 HP che prese parte al primo Giro d’Italia nel 1901, la mitica Itala vincitrice del raid Pechino-Parigi nel 1907, l’Itala “Palombella” appartenuta alla regina Margherita, la Ford T che fu una delle prime vetture prodotte in serie, la Fiat 500 rossa del presidente della Repubblica Sandro Pertini… e ancora auto d’epoca, macchine da corsa e prototipi avveniristici che permettono di ricostruire l’evoluzione dell’automobile e della società moderna.

Costo per persona: € 7,00 (visita guidata) + € 10,00 biglietto d’ingresso/ gratuito per i possessori dell’Abbonamento Musei.

Appuntamento 30 minuti prima davanti all’ingresso del Museo dell’Automobile.

Prenotazione obbligatoria entro mercoledì 27 marzo.