Villa della Regina

Durata: 1,5 ore

Costruita sulla collina di Torino nel 1615 per volere del Cardinal Maurizio di Savoia su modello delle ville romane e circondata da bellissimi giardini all’italiana, nel Settecento fu scelta come dimora prediletta dalla regina Anna d’Orleans, a cui deve il nome. Nel 1868 divenne la sede dell’Istituto Nazionale per le Figlie dei Militari e negli anni della Seconda Guerra Mondiale fu gravemente danneggiata dai bombardamenti. Dopo un lungo intervento di restauro, la villa è stata aperta al pubblico nel 2006 con un percorso di visita che dal Salone centrale juvarriano si snoda attraverso grandi sale finemente decorate e raffinati gabinetti “alla china”, per terminare nei giardini ricchi di sculture, grotte e giochi d’acqua, con i belvedere da cui si gode di un bellissimo panorama sulla città e la vigna storica tornata da qualche anno di nuovo produttiva.

* ABBINAMENTI SUGGERITI
È possibile abbinare al percorso la visita guidata in uno dei seguenti siti della collina di Torino:

 Basilica di Superga

 Giro città di Chieri