Castello di Racconigi

Durata: 2 ore.

Il Castello di Racconigi, 40 chilometri a sud di Torino in provincia di Cuneo, nacque come dimora fortificata nel Medioevo e in epoca barocca venne trasformato in sontuosa residenza su progetto di Guarino Guarini. Nell’Ottocento divenne luogo prediletto per la villeggiatura estiva di Casa Savoia e fu molto amato soprattutto da Carlo Alberto che affidò importanti lavori di ristrutturazione all’architetto Pelagio Palagi. Il Castello custodisce ambienti neoclassici e sale di gusto déco di inizio Novecento come il Salone d’Ercole usato come sala da ballo durante le serate mondane, l’Appartamento Cinese dove soggiornò lo zar di Russia Nicola II, il Gabinetto Etrusco in cui Carlo Alberto riceveva gli ospiti e gli Appartamenti dei principini collegati alle stanze delle balie nel mezzanino. Il percorso permette di curiosare anche negli ambienti un tempo riservati al personale di servizio e termina nelle bellissime cucine ottocentesche dove si conservano ancora gli arredi e gli utensili originali tra cui vecchie bilance, scaldavivande e stampi per dolci. Il Castello è circondato da un immenso parco con alberi secolari, grotte e serre neogotiche, che ha vinto nel 2010 il primo premio come “parco più bello d’Italia”.

* ABBINAMENTI SUGGERITI
È possibile abbinare al percorso la visita guidata all’
Abbazia di Santa Maria di Staffarda situata a 30 chilometri da Racconigi